Follow

Çaykara (Suruc),ottobre 2014.

Il confine vicino a Kobane era costantemente sorvegliato dai curdi rifugiati allo scopo di evitare il passaggio di combattenti che, passando per la turchia, si univano alle file dell'ISIS. Attorno al fuoco e con le esplosioni di sottofondo si discuteva, casa per casa, quartiere per quartiere, l'andamento della battaglia di Kobane.
Adesso il fronte è cambiato ma il nemico è sempre lo stesso.

Sign in to participate in the conversation
Nebbia

L'istanza di nebbia è stata migrata su https://nebbia.fail